Colori di tempo

Ore amare salgono dal nulla

Ricordo
Le vecchie mura assolate d’estate
le danze confuse delle ore
incerte ai desideri dei sogni
arrese al gioco spaurito
delle stagioni trascorse

Ricordo
Il pianto di mia madre
sommesso lungo la salita, i versi d’amore di chi sostava
a parlare nel vento,
la scia dorata che colorava la collina

Ore amare salgono dal nulla
Pochi tigli nodosi
a imbrigliare il vento irrequieto della sera

Smarrita nel silenzio doloroso della strada
Inseguo un giorno d’estate che scolora

                                                        Marisa Calisti

 

IMG_0045

IMG_0045
Immagine 2 di 83